Per Appiam, ultimo weekend di eventi

Tanta musica, arte e cultura. Questo è quello che propone l’ultimo week-end di Per Appiam 2015. In totale saranno 4 gli eventi che chiuderanno la quarta edizione del festival organizzato dall’associazione romana Ipazia Immagine pensiero Onlus all’interno del Parco Regionale dell’Appia Antica, negli spazi della Sala Nagasawa dell’Ex Cartiera Latina.

Il calendario è il seguente:

Sabato 19, alle 17:00, spazio alla cultura e al dibattito con il convegno “Psiche e Arte”, sul rapporto tra arte e psichiatria, a cura di Eva Gebhardt e Luca Giorgini psichiatri-psicoterapeuti. Con Monica Catalanoartista; Domenico Fargnoli psichiatra-psicoterapeuta; Alessandro Mazzetta musicista e medico; Antonio Marinelli traduttore editoriale (A.I.T.I.); Andrea Masini psichiatra-psicoterapeuta, direttore de Il sogno della farfalla.

Domenica 20 ci sarà un doppio appuntamento. La mattina alle 11:30 “Concerto Barocco” dell’Orchestra Diletto Barocco e del Coro MuSa, con Giannantonio Ippolito come direttore e Paolo Camizcome direttore del coro. A seguire aperitivo offerto da Ipazia. Nel pomeriggio, alle 18:00, “Lungo la linea del suono”, con Lucia Ianniello (tromba e flicorno), Vincenzo Vicaro (clarinetto e sassofono tenore), Paolo Tombolesi (tastiere) e Riccardo di Fiandra (basso elettrico). Il quartetto propone una ricerca musicale, in campo jazzistico sperimentale, mai disgiunta dalla qualità e profondità del rapporto umano tra i musicisti e dalla necessità di un dialogo costante e vitale con gli spettatori delle loro performance.

Commenti