Giugno, il cielo estivo regala un raro allineamento dei pianeti

Uno spettacolo che rivedremo soltanto nel 2040

Il mese di giugno regala uno spettacolo raro nel cielo. Quello che accadrà in questo mese è il famoso allineamento dei pianeti. Saranno per cinque i pianeti interessati a questo fenomeno astronomico. Saranno Mercurio, Venere, Marte, Giove, Saturno. I 5 pianeti degli 8 si troveranno disposti nel loro ordine naturale rispetto al Sole.

Questa situazione non si verificava dal 2004; in più ora c’è anche una distanza ridotta fra Mercurio e Saturno. Tanti pianeti tutti allineati non si rivedranno fino al 2040.
Lo sforzo vale la pena. Si parla di sforzo perché il momento migliore per vedere lo spettacolo è prima del sorgere del sole. In questo momento che va dalle 4:30 verso le 5:30 del mattino i cinque pianeti si vedono ad occhio nudo, da Est a Sud, per 45/60 minuti.
Per individuare anche Urano e Nettuno servono un binocolo e una mappa del cielo. Per vedere bene sempre è comunque consigliare un strumento come binocolo o telescopio.

Questo vale oer tutto il mese di giugno ma, dal 16 in poi, sarà possibile vederlo sempre meglio. A inizio mese Mercurio si farà vedere solo se il cielo è perfettamente limpido, nei giorni successivi sarà sempre più alto e luminoso.

Il consiglio di Sky & Telescope è l’alba del 24 giugno perché, oltre ai 5 pianeti, ci sarà anche la Luna crescente tra Venere e Marte. Poco prima delle 5 del mattino dopo il 23 giugno si unirà allo spettacolo anche la Stazione spaziale internazionale. Pertanto le giornate migliori sono dal 16 in poi.

Il 20 e 21 giugno la Luna sarà vicina e Giove e anche a Marte. All’alba del 21 giugno si aggiunge Venere. Luna, Giove e Marte saranno ancora vicini nelle ultime ore della notte del 22 giugno. Infine il 26 giugno ci sarà la congiunzione della Luna con Venere e le Pleiadi.

Insomma, il cielo estivo di giugno regala uno spettacolo senza precedenti.

(Non perderti le altre notizie della capitale)