Giornata mondiale della birra, alcune curiosità

Una bevanda nata nel 10.000 A.C

Nata nel 2007 a Santa Cruz in California, la Giornata Internazionale della Birra cade ogni primo venerdì di agosto ed è festeggiata in ben 80 paesi dei 6 continenti.
In questa giornata viene divulgata la cultura di questa bevanda amatissima dai più e in California è usanza regalare il cosidetto Six Pack, ossia la cassa da 6 lattine di birra ai propri amici.
Esiste una leggenda secondo cui la birra è nata da un errore, e quindi per merito, di una donna, nel 10.000 A.C. La donna aveva dimenticato dei cereali raccolti all’interno di un’anfora che ha poi dimenticato di portare via con sé. Lasciandola alle intemperie nei campi in seguito ad una pioggia l’anfora si è riempita di acqua che ha fermentato dando luogo ad una bevanda dolciastra che aveva la capacità di rilasciare benessere fisico ed emotivo. Da lì è nata la volontà di specializzarsi in questa bevanda e quindi la cultura della birra affonda le radici a quei tempi. Pertanto la birra è donna. Sicuramente una bionda.

Ecco 3 curiosità che riguardano la birra.

La prima curiosità riguarda i tipi di birra. Nel mondo ne esistono oltre 400. Si distinguono grazie ai metodi di classificazione che sono molteplici e chiamano in causa il colore (scala SRM), l’amarezza (scala IBU), il tasso alcolico, il tipo di lievito utilizzato (quindi il tipo di fermentazione).

La seconda curiosità riguarda invece la schiuma, che siamo soliti ignorare. Questo è un errore perché la schiuma protegge la birra dall’ossidazione in quanto il peggior nemica della birra è l’aria. Troppa o troppa poca schiuma possono essere indici di cattiva spillatura o pessima materia prima. La schiuma si forma grazie alle proteine presente nella bevanda. Quindi lunga vita alla schiuma se nella giusta quantità!

Cenosillicafobia, la fobia connessa alla birra è la terza curiosità. Si tratta della paura di trovare il boccale vuoto. Chi ne soffre può avere veri e propri attacchi di panico se intravede il fondo del boccale.

Alcune curiosità dal mondo

Nell’800 Londra fu invasa da uno Tsunami di birra. Ci fu un’incredibile inondazione che colpì la capitale inglese e quest’evento passò alla storia come il London Beer Flood. Era il 16 ottobre 1814 e nel quartiere popolare di St Giles in un birrificio si ruppe una cisterna contenente 1 milione e 470 mila litri di birra. La bevanda allagò tutte le strade circostanti provocando danni ovunque in quanto entrò perfino nelle abitazioni e nei negozi. 9 persone persero la vita.
In Germania invece esiste un birradotto: si tratta di una rete di tubature lunga circa 5km e porta la birra da una cisterna appositamente riempita per le partite a tutti i bar e i pub che si trovano nei pressi dello stadio locale. Il sogno di tutti è a Gelsenkirchen.

(Non perderti le altre notizie della capitale)