ON AIR

La Ritirata
dei Gladiatori

Ascolta la diretta

Riapre il Ponte dell’Osa: l’estrema periferia est torna a respirare

È stato riaperto al traffico il ponte di Osa nel quartiere Castelverde del Municipio Roma VI delle Torri. Otto mesi di “passione” per i residenti dei quartieri confinanti che dal giorno del parziale crollo, avvenuto durante l’aprile di quest’anno hanno più volte palesato rabbia e indignazione. I lavori, svolti dal Dipartimento Simu, sono stati ultimati nei giorni scorsi così da consentire la riapertura totale, quindi in entrambi i sensi di marcia, della struttura tra il 30 novembre e il 1 dicembre. La fine dei lavori è stata seguita dalle prove di carico che sono state invece effettuate agli inizi del mese di novembre e che hanno comportato la chiusura del ponte per circa otto ore compatibilmente con il traffico di punta mattutino.

Assemblee, manifestazioni, proteste e flash mob: sono stati caratterizzati anche da questo oltre che da interventi politici, i mesi di chiusura del ponte che ha creato non pochi disagi anche alle attività commerciali situate a ridosso della via. Non solo, anche il congestionamento del traffico sul versante est della via Prenestina che a partire dal 5 aprile, appunto, ha risentito notevolmente della chiusura. La “questione ponte di Osa” (perché nei mesi questo è diventato), è finita anche sul tavolo della commissione lavori pubblici del Campidoglio e dopo un periodo di “riflessione” per capire quale tra le due soluzioni adottare: rifacimento o riparazione, si è optato per la riparazione.

 

 

 

in collaborazione con

 romatoday

Commenti