ON AIR

Dimensione Suono Roma
Nightlife

Ascolta la diretta

Legionella nell’acqua: chiusa scuola materna Saxa Rubra

Tampone positivo alla legionella: è questo il risultato di alcune analisi effettuate sull’acqua da un condominio di Quarto Peperino, area consortile appena sopra Labaro.

Legionella nell’acqua: scuola materna chiusa

Rilevazioni che hanno fatto suonare il campanello d’allarme anche per la vicina scuola materna Saxa Rubra: la struttura, adiacente alla palazzina le cui acque sono risultate positive alla legionella, è stata chiusa dal Municipio XV in via precauzionale.
Così da martedì scorso, 6 marzo, i bambini della materna comunale sono rimasti a casa: lontani da aule e didattica. Con loro i genitori in attesa di avere certezze sulle verifiche in corso con la speranza che i piccoli non abbiano contatto il batterio e dunque la legionellosi, causa di malattie infettive a carico dell’apparato respiratorio.

L’ira dei genitori di Saxa Rubra
“Siamo venuti a sapere della presenza della legionella del tutto casualmente e solo dopo che il condominio del consorzio aveva effettuato la bonifica. Non sappiamo inoltre da quanto tempo il batterio fosse presente nelle condutture e, quindi, per quale arco temporale i bimbi siano andati a scuola bevendo quell’acqua contaminata” – ha raccontato un papà della materna Saxa Rubra a RomaToday. Paura per la salute dei propri figli e pure disagi con le famiglie a barcamenarsi tra ferie, nonni e baby sitter: “Stiamo subendo un disservizio, siamo basiti dalla mancanza di comunicazione e dalla pessima gestione della cosa pubblica: nessun controllo preventivo, nessuna alternativa per le classi costrette a casa. Solo lentezza in tutto il processo” – denunciano i genitori.

Verifiche e sanificazione delle acque

In corso tutte le verifiche del caso, la sanificazione delle tubature ad alta temperatura e i nuovi tamponi per escludere del tutto la presenza della legionella.
“Appena arrivata la documentazione abbiamo scelto di chiudere immediatamente la scuola predisponendo le analisi da parte della Asl: ora attendiamo le certificazioni che escludano del tutto la presenza del batterio nelle acque della materna. Una chiusura a scopo precauzionale: nel dubbio non potevamo infatti permettere ai bambini di stare li” – ha detto a RomaToday l’assessore alla Scuola del Municipio XV, Pasquale Russo.

Classi da ricollocare

E via Flaminia 872, nelle more delle analisi della Asl, sta cercando di ricollocare anche i piccoli alunni: la classe del Il Trenino, temporaneamente ospite della materna Saxa Rubra causa caldaia rotta, è stata spostata all’Arcobaleno di Labaro, le due sezioni permanenti di via Quarto Peperino sono ancora in attesa di una sistemazione definitiva.
Se nel quartiere limitrofo o a qualche chilometro di distanza è tutto da stabilire: “Stiamo cercando le strutture scolastiche più idonee, che rispettino i requisiti ambientali e le norme di sicurezza” – ha aggiunto l’assessore.

Circa una cinquantina i bambini coinvolti nella chiusura, causa legionella nell’acqua, della materna Saxa Rubra: altrettante le famiglie in cerca di alternative e soprattutto rassicurazioni.

In collaborazione con:

 romatoday

Commenti