A Casal de’ pazzi il primo Skate Park d’Italia aperto a tutti

Si trova nel quartiere Casal de’ Pazzi il primo skate park d’Italia inclusivo, aperto a tutti: anche a sportivi o dilettanti con una mobilità ridotta. La struttura di viale Kant sorta in un’area riqualificata da Toyota Motor Italia, è in grado di ospitare qualsiasi disciplina. Non solo: allo skate park anche la possibilità di provare questa disciplina su pista e di noleggiare gratuitamente “sedie a rotelle” direttamente sul posto.

All’evento inaugurale la presenza di ospiti di eccezione
Ad aprire l’evento Nicolò Mattia Cimini, Vice presidente BNKR – ASD Enjoy More e Cecilia Carlino, segreteria tecnica. Hanno partecipato anche l’amministratore delegato di Toyota Motor Italia Mauro Caruccio, il Presidente del CONI Giovanni Malagò e il presidente del CIP Luca Pancalli. Nell’ambito della manifestazione è stata ufficializzata la presenza degli atleti Ilaria Naef (WCMX) e Ivan Federico (skating) e che entreranno a far parte del Toyota Italia Team.

“Incoraggia ognuno di noi a superare i propri limiti”
A spiegare la genesi del progetto Mauro Caruccio, Amministratore Delegato Toyota Motor Italia: “BNKR Toyota Wheel Park è un progetto che si ispira al movimento globale di Toyota chiamato Start Your Impossible, che incoraggia ognuno di noi a fare sempre il primo passo per trasformare il mondo che ci circonda, superando i propri limiti grazie a una mobilità alla portata di tutti. Questo è infatti l’obiettivo di Toyota che intende garantire la migliore mobilità possibile per ognuno di noi”. Alle sue parole hanno fatto eco quelle di Giovanni Malagò, presidente del Coni: “Questa iniziativa garantisce spazio e visibilità a una disciplina come lo skateboard, entrata nel programma olimpico di Tokyo 2020, offrendo una opportunità al territorio e lanciando un grande segnale di inclusione e accessibilità”.

 

 

in collaborazione con

 romatoday

Commenti